Coronavirus Reggio Emilia e Parma

coronavirus

Protagonista di tutte le testate giornalistiche, i social, le pubblicazioni scientifiche, le ricerche su google, le chiacchiere: ormai questo stramaledetto Coronavirus dovrà avere un ego di proporzioni spropositate.

E, non per contribuire all’ulteriore ingigantimento di tale ego, ma a questo punto un nostro piccolo intervento è doveroso.

Se non altro perchè quello che fino a poco tempo fa sembrava un problema tanto lontano (anzi lontanissimo) in breve tempo si è trasformato in una vera e propria emergenza di casa nostra, delle città in cui viviamo e lavoriamo (Reggio Emilia e Parma).

Senza lasciare spazio ad inutili allarmismi, è però necessario considerare con la giusta serietà e senso civico i provvedimenti emanati dal governo nella giornata di ieri, cercando di calare nella nostra quotidianità alcune nuove abitudini per la evitare che il suddetto Stramaledetto si propaghi a più non posso.

Ecco uno specchietto, scaricato dal sito del Comune di Reggio Emilia, che illustra dieci comportamenti virtuosi da seguire per tutalare noi stessi e gli altri:

coronavirus reggio emilia

Facile?

COL CAVOLO!

Specialmente in queste giornate assolate e caldine che urlano 🌞🌹🌻🌷 PRIMAVERA 🌷🌻🌹🌞 stare in casa sembra una sfida degna di Tom Cruise.

via GIPHY

 

Cosa possiamo fare allora per sfruttare al massimo questo periodo di isolamento a tempo indeterminato??

(A parte naturalmente mettersi in pari con tutte le serie tv e i film arretrati da mesi e mesi)

Il nostro lavoro è molto dinamico e creativo (se vuoi saperne di più puoi dare un’occhiata a questa pagina), per cui dall’alto della nostra innegabile esperienza possiamo senz’altro affermare che quello che disintegra in mille pezzi la noia sia senza dubbio la creatività.

Qualche tempo fa, durante la pausa forzata del mese di agosto, avevamo scritto un articolo con dieci abitudini sane per stimolare la cratività e tenere in costante movimento le rotelle del cervello.

Sperando che possa esservi utile vi riproponiamo questo articolo, di cui dovrete naturalmente ignorare il punto #8!

Fateci sapere le vostre impressioni!

Post Correlati

Leave a comment